ERM Annual Report 2014: Restructuring in the public sector

Annual report
Aggiornato
12 Marzo 2015
Pubblicato
04 Marzo 2015
Formati
  • Download full reportPDF
Executive summary in 22 languages

PDF

Sommario

The European Restructuring Monitor’s annual report for 2014 explores the rapid transformation of the public sector in Europe since the onset of the financial crisis in 2008. Initially, employment expansion in the sector helped to stabilise Europe’s economy while the private sector suffered severe job losses. However, subsequent austerity measures (or fiscal consolidation) have brought in their wake widespread restructuring in the public sector. Hiring freezes have meant the public sector workforce has shrunk and become significantly older, with more female workers. Lack of job security means working in the public sector is no longer quite as attractive. More restructuring will undoubtedly occur, and it is vital that those involved in its planning develop a more forward-looking, anticipatory strategy, to soften the blow for those workers who leave and to enhance conditions for those who stay. 

  • Full report

    Number of Pages: 
    120
    Reference No: 
    EF1470
    ISBN: 
    978-92-897-1310-8
    Catalogue: 
    TJ-AL-14-001-EN-C
    DOI: 
    10.2806/92093
    Catalogue info

    ERM Annual Report 2014: Restructuring in the public sector

    The European Restructuring Monitor’s annual report for 2014 explores the rapid transformation of the public sector in Europe since the onset of the financial crisis in 2008. Initially, employment expansion in the sector helped to stabilise Europe’s economy while the private sector suffered severe job losses. However, subsequent austerity measures (or fiscal consolidation) have brought in their wake widespread restructuring in the public sector.

  • Executive summary

    Number of pages: 
    2
    Reference No: 
    EF14701
    Catalogue info

    Relazione 2014 dell’ERM: ristrutturazione del settore pubblico

    Authors: 
    Eurofound

    La relazione 2014 dell’Osservatorio sulla ristrutturazione in Europa (ERM) esamina la rapida trasformazione del settore pubblico in Europa dall’inizio della crisi finanziaria, nel 2008. Inizialmente, l'espansione dell’occupazione nel settore ha contribuito a stabilizzare l’economia europea, mentre il settore privato ha subito gravi perdite di posti di lavoro. Tuttavia, le successive politiche di rigore (o di consolidamento di bilancio) hanno provocato una ristrutturazione diffusa nel settore pubblico. Il blocco delle assunzioni ha determinato la riduzione e il significativo invecchiamento della forza lavoro del settore pubblico e la preponderanza di dipendenti di sesso femminile. La mancanza di sicurezza del lavoro ha reso meno attraente l’impiego nel settore pubblico rispetto al periodo precedente. La relazione descrive i diversi strumenti introdotti dalle autorità pubbliche, quali il congelamento dei salari, i tagli dei posti di lavoro/esuberi e il prepensionamento o il pensionamento graduale nonché modalità occupazionali alternative come la condivisione del lavoro e il reimpiego. La crescita di nuove forme di occupazione nel settore pubblico, ad esempio, l’uso di contratti a zero ore, è documentata in una serie di casi in diversi paesi. Infine, la relazione esamina le ripercussioni complessive della ristrutturazione sui lavoratori attivi e sui cittadini usciti dal mondo del lavoro.

    Available in 22 languages for download

    PDF

Part of the series

  • European Restructuring Monitor

    The European Restructuring Monitor has reported on the employment impact of large-scale business restructuring since 2002. This series includes its restructuring-related databases (events, support instruments and legislation) as well as case studies and publications.

Useful? Interesting? Tell us what you think. Hide comments

Aggiungi un commento