L’era digitale: opportunità e sfide per il lavoro e l’occupazione

4 Dicembre 2020

La capacità dell’umanità di conservare, trasmettere e gestire le informazioni si è ampliata in misura enorme negli ultimi anni a seguito delle innovazioni nell’ambito delle tecnologie informatiche e di telecomunicazionRead more

La capacità dell’umanità di conservare, trasmettere e gestire le informazioni si è ampliata in misura enorme negli ultimi anni a seguito delle innovazioni nell’ambito delle tecnologie informatiche e di telecomunicazione. Gli effetti di tali tecnologie dell’informazione e della comunicazione (TIC) sono rilevanti in quasi tutti i settori dell’economia e comportano cambiamenti tecnici sempre più rapidi. Nel contempo, in questa era digitale si osservano grandi trasformazioni per quanto riguarda il lavoro, in termini di contenuto, organizzazione, progettazione, regolamentazione e protezione. Si tratta di cambiamenti che spesso contribuiscono tra l’altro a rendere indistinti i confini tra le diverse dimensioni del lavoro e tra lavoro, occupazione e attività non lavorativa.

Read less

Aggiornamenti recenti

Does the new telework generation need a right to disconnect?

Whatever the benefits of telework – and there are many, including more flexible working time, increased productivity...

Europe’s quiet revolution is under way

As Europe braces for a winter wave of the Coronavirus, behind the public health indicators that rightly dominate the...

Back to the future: Policy pointers from platform work scenarios

Platform work– the matching of supply and demand for paid labour through an online platform – is still small in scale...
Top

I responsabili delle politiche devono acquisire conoscenze che aiutino ad affrontare le questioni riguardanti una regolamentazione efficace, le modalità per garantire la protezione sociale nel suo senso più ampio e la necessità di bilanciare le esigenze delle imprese, delle società e degliRead more

I responsabili delle politiche devono acquisire conoscenze che aiutino ad affrontare le questioni riguardanti una regolamentazione efficace, le modalità per garantire la protezione sociale nel suo senso più ampio e la necessità di bilanciare le esigenze delle imprese, delle società e degli individui nello sfruttare il grande potenziale della digitalizzazione.

La Commissione europea ha adottato la sua strategia per il mercato unico digitale in Europa nel 2015, indicandola come una delle sue priorità politiche. La strategia può creare opportunità digitali per i cittadini e per le imprese e ha lo scopo di rafforzare la posizione dell’UE tra i leader mondiali dell’economia digitale. È intesa a migliorare l’accesso alle informazioni, a creare posti di lavoro per coloro che abbiano le giuste competenze digitali e a trasformare i servizi pubblici.  In un contesto caratterizzato dall’espansione dell’economia collaborativa in tutta l’UE, la Commissione si adopera per incoraggiare lo sviluppo di servizi nuovi e innovativi, garantendo nel contempo adeguate misure di protezione. La comunicazione del 2016 della Commissione sull’agenda europea per l’economia collaborativa chiarisce le regole e le raccomandazioni politiche in questo settore per i cittadini, le imprese e gli Stati membri.

Il lavoro di Eurofound

Eurofound analizza le implicazioni di più ampio raggio per le condizioni di lavoro e per la regolamentazione in materia di lavoro e altri aspetti legati alle dimensioni e alla portata crescenti delle tecnologie digitali per il mercato del lavoro.

In particolare è in esame l’impatto sull’occupazione delle trasformazioni tecnologiche nei servizi. Inoltre si analizzano le implicazioni dell’economia basata sulle piattaforme, in particolare il lavoro organizzato via piattaforme online, per il mercato del lavoro. Proseguono altresì le ricerche sulle condizioni di lavoro e di occupazione dei lavoratori mobili basati sulle TIC.

Verrà studiata la natura del lavoro e dell’occupazione nell’era digitale, con particolare attenzione ai seguenti elementi:

Contributi chiave

Una relazione realizzata congiuntamente con l’Organizzazione internazionale del lavoro (OIL) sul lavoro «in qualsiasi momento, ovunque» ha esaminato l’impatto del telelavoro e del lavoro mobile basato sulle TIC su determinati elementi delle condizioni di lavoro.

La serie di seminari della Fondazione (FSS) di Eurofound fornisce a governi, sindacati e datori di lavoro l’opportunità di confrontarsi sull’elaborazione delle politiche sociali, occupazionali e in materia di lavoro dell’UE. Nel 2016 i seminari si sono incentrati sull’impatto della digitalizzazione sul lavoro e sullo sviluppo di programmi nazionali per una migliore attuazione dei cambiamenti digitali.

Read less

Receive updates

Subscribe to updates on our work in the area of L’era digitale: opportunità e sfide per il lavoro e l’occupazione

Registrati

Key outputs over the years

Show more (12)
  • Publications (83)
  • Dati
  • Ongoing work (3)

Eurofound publications come in a variety of formats, including reports, policy briefs, blogs, articles and presentations. 

Ongoing work

Research continues in this topic on a variety of themes, which are outlined below with links to forthcoming titles. 

 

Other ongoing work

  • The employment impact of automation

 

Receive updates

Subscribe to updates on our work in the area of L’era digitale: opportunità e sfide per il lavoro e l’occupazione

Any personal data (names, e-mail, etc.) that you provide to us by completing the forms which appear on our website (e.g. comment forms) will be processed in accordance with Regulation (EU) 2018/1725 of the European Parliament and of the Council of 23 October 2018 on the protection of natural persons with regard to the processing of personal data by the Union institutions, bodies, offices and agencies and on the free movement of such data. The purpose of collection of personal data is to allow interaction between Eurofound and external users who provide their feedback on or express their interest in our work.

You have the right to obtain access to and rectification of your personal data. You may also, under certain circumstances, ask to have this data blocked or request the erasure of personal data which you consider to have been unlawfully processed; or object to the processing of your personal data at any time on legitimate compelling grounds relating to your particular situation.