Cambiamenti del mercato del lavoro

16 May 2019

Il panorama dell’occupazione è costantemente ridefinito da modifiche strutturali ampiamente determinate dalla tecnologia e dalla globalizzazione. Vi sono tuttavia anche altri fattori (come i cambiamenti demografici e nuovi modelli di impresa) che producono effetti molto significativi per gli esiti del mercato del lavoro e per tanti altri aspetti della vita professionale dei cittadini europei.

A partire dall’adozione della strategia europea per l’occupazione, avvenuta nel 1997, gli Stati membri si sono impegnati a fissare una serie di obiettivi e traguardi comuni per la politica occupazionale, il cui scopo principale consiste nel creare posti di lavoro più numerosi e migliori in tutta l’UE. Attualmente tali obiettivi e traguardi fanno parte della strategia per la crescita Europa 2020 e vengono attuati nel corso del semestre europeo, un processo annuale che promuove uno stretto coordinamento politico tra gli Stati membri e le istituzioni dell’UE.

Subscribe now and receive updates on Eurofound's work in the area of Cambiamenti del mercato del lavoro

Il lavoro di Eurofound

Eurofound fornisce informazioni su vari aspetti dell’adeguamento del mercato del lavoro ai cambiamenti strutturali e su come, sia a livello europeo che di Stati membri, tale adeguamento possa promuovere al meglio condizioni professionali e di vita migliori. L’evoluzione dei mercati del lavoro, la ristrutturazione organizzativa e la creazione di posti di lavoro sono fondamentali per le attività di questo settore, analogamente alla ricerca sulle nuove forme di occupazione. Viene rivolta particolare attenzione alle conseguenze che ne derivano per vari gruppi come i giovani e le donne.

Contributi chiave

Il recente lavoro svolto in questo ambito si è concentrato sul divario occupazionale di genere e l’aumento della partecipazione delle donne al mercato del lavoro. Inoltre Eurofound ha esaminato nuove forme di occupazione che differiscono da quelle tradizionali.

Uno studio sugli effetti occupazionali della riduzione dei costi non salariali per i datori di lavoro si sofferma sulle riforme politiche adottate a partire dal 2008 negli Stati membri dell’UE al fine di stimolare la domanda di manodopera. 

Dal 2002 l’Osservatorio sulla ristrutturazione in Europa (European Restructuring Monitor - ERM) segue l’impatto occupazione di eventi di ristrutturazione su larga scala in Europa.

Da diversi anni l’Osservatorio sull’occupazione in Europa (European Jobs Monitor - EJM) è in prima linea nella promozione dell’approccio basato sui posti di lavoro per capire meglio la struttura mutevole dell’occupazione in Europa.

Risorse dell’ERM

Ongoing work

Highlights (24)

Tutti (1681)

Publications (644)

Articles (939)

News (62)

Events (36)