Condizioni e qualità della vita

30 Marzo 2021

Le condizioni e la qualità della vita rappresentano una delle sei attività principali del programma di lavoro di Eurofound per il periodo 2021-2024Read more

Le condizioni e la qualità della vita rappresentano una delle sei attività principali del programma di lavoro di Eurofound per il periodo 2021-2024. Eurofound continuerà a mappare e ad analizzare gli aspetti chiave relativi al miglioramento delle condizioni di vita degli europei, comprese le informazioni sulla loro percezione della qualità della vita e della società. Dal momento che la pandemia da COVID-19 e la conseguente crisi economica hanno profondamente inciso sulla vita cittadini dell’UE, Eurofound indagherà ulteriormente sull’impatto di questa crisi sulle diverse fasi della loro vita.

Nel corso del periodo 2021-2024, la ricerca di Eurofound fornirà un’importante panoramica delle sfide e delle prospettive nel settore delle condizioni e della qualità della vita nell’UE e sul ruolo svolto da varie iniziative volte ad alleviare il disagio sociale di vari gruppi di cittadini. Di particolare interesse sono le implicazioni per gli anziani e le esigenze di assistenza nonché per i giovani e la loro inclusione e mobilità sociale, come anche le diverse conseguenze della crisi su uomini e donne .

servizi pubblici in tutta l’UE hanno svolto un ruolo importante nel far fronte alla crisi da COVID-19 affrontando al contempo sfide significative e saranno valutati in modo più dettagliato, prestando particolare attenzione a questioni quali la qualità, la disponibilità e l’accessibilità economica di tali servizi. Come hanno dimostrato i risultati precedenti, la crisi ha avuto effetti sproporzionati su alcuni gruppi in base all’età, alle mansioni di assistenza e all’ equilibrio tra vita professionale e vita privata , aspetti che Eurofound analizzerà ulteriormente.

In coordinamento con l’Istituto europeo per l’uguaglianza di genere (EIGE), Eurofound intende svolgere una ricerca sul divario di genere multidimensionale indagando l’impatto su uomini e donne della crisi da COVID-19 in termini di partecipazione al lavoro, condizioni di vita materiali e benessere, al fine di individuare le differenze e valutarne l’effetto sui divari di genere.

La qualità dei servizi pubblici è stata fondamentale per creare fiducia nelle istituzioni dell’Europa contemporanea e sarà cruciale per affrontare le sfide attuali e future. Quella dei servizi di qualità rappresenta altresì un’area di innovazione, soprattutto nel passaggio a servizi digitali e più rispettosi dell’ambiente e nella preparazione ad affrontare i rischi, come la pandemia, in futuro.

— Tadas Leončikas, responsabile di alto livello della ricerca, unità Politiche sociali

Read less

Aggiornamenti recenti

Wealth distribution and social mobility

This report explores the distribution of household wealth in the EU Member States and analyses the role of wealth in...

15th conference on Social Monitoring and Reporting in Europe

15th conference ‘Social Monitoring and Reporting in Europe' - Increasing divergence and changing social trends in...

Receive updates

Subscribe to updates on our work in the area of Condizioni e qualità della vita

Registrati

Affrontare le priorità dei soggetti interessati

Top

La ricerca di Eurofound si prefigge di contribuire all’azione politica che affronta le sfide e le opportunità per l’UE e a livello nazionale nel settore delle condizioni e della qualità della viRead more

La ricerca di Eurofound si prefigge di contribuire all’azione politica che affronta le sfide e le opportunità per l’UE e a livello nazionale nel settore delle condizioni e della qualità della vita. In particolare, monitorerà l’impatto della COVID-19 e della conseguente crisi economica, mettendo a disposizione conoscenze sullo stato, le tendenze, i rischi nonché i modi per migliorare le condizioni di vita nell’UE. Eurofound si concentrerà sull’individuazione e l’analisi di questioni urgenti per i gruppi più vulnerabili, in particolare i cittadini più anziani e i giovani. La Fondazione informerà altresì i responsabili politici producendo prove sulle tendenze e i fattori trainanti in relazione all’erogazione di servizi pubblici, anche collegandosi, ad esempio, al pilastro europeo dei diritti sociali .

Il piano di lavoro dell’Agenzia è in linea con gli orientamenti strategici della Commissione europea per i prossimi quattro anni, alimentando direttamente una serie di settori strategici chiave finalizzati a creare una forte Europa sociale. In particolare, la ricerca sosterrà le iniziative e le attività politiche legate all’attuazione della Strategia europea per la parità di genere 2020-2025 , della Garanzia per i giovani , della Garanzia per i bambini e del Semestre europeo nonché le relative raccomandazioni specifiche per paese.

Read less

Messaggi strategici chiave

Top

I principali risultati emersi dalla ricerca di Eurofound servono ai responsabili politici da spunto per affrontare alcune delle questioni chiave in questo settore.

Read more

I principali risultati emersi dalla ricerca di Eurofound servono ai responsabili politici da spunto per affrontare alcune delle questioni chiave in questo settore.

  • La percezione delle tensioni nella società è il fattore che esercita l’impatto maggiormente negativo sulla fiducia nelle istituzioni, che viene invece accresciuta in modo determinante dalla qualità percepita dei servizi pubblici.
  • È necessario offrire una migliore assistenza a lungo termine, con maggiore flessibilità. L’assistenza e l’assistenza domiciliare dovrebbero essere maggiormente disponibili, soprattutto negli Stati membri dell’UE in cui il reddito è più basso.
  • L’accesso immediato all’assistenza sanitaria di base, all’assistenza sociale e all’assistenza a lungo termine può innescare un intervento precoce e il monitoraggio dei mutevoli bisogni nonché prevenire l’intensificazione dei problemi di assistenza a lungo termine.
  • I problemi di salute mentale sono in aumento tra i giovani, anche se non è chiaro se ciò sia dovuto a una maggiore incidenza o a una migliore consapevolezza e diagnosi. La salute mentale è strettamente legata ad altre questioni giovanili e può essere sia il risultato di disuguaglianze che essa stessa una fonte di disuguaglianza. I fattori di rischio relativi ai problemi di salute mentale includono disabilità e malattie a lungo termine, problemi familiari, problemi relazionali con i coetanei e l’uso intenso dei social media.
  • Sebbene i livelli di fiducia e di coesione sociale abbiano complessivamente registrato una ripresa nell’UE dopo la crisi finanziaria, l’insorgenza della COVID-19 ha avuto un impatto significativo sul benessere dei paesi più duramente colpiti dalla pandemia.
  • I giovani sono tra i soggetti maggiormente colpiti dal blocco: insieme ai disoccupati, riferiscono i livelli di benessere più bassi, nonostante qualche miglioramento dall’inizio della pandemia. Benché la soddisfazione personale e l’ottimismo siano cresciuti a partire da aprile 2020, i giovani continuano a sentirsi esclusi dalla società e rimangono esposti a un maggior rischio di depressione, mostrando di essere più colpiti di altre categorie dalle restrizioni introdotte durante il blocco.
  • Le misure volte a mitigare i rischi per la salute mentale dei disoccupati e dei giovani in seguito alla COVID-19 saranno di importanza fondamentale nelle nuove ondate di coronavirus. Gli interventi politici in atto devono comprendere azioni volte a fornire sostegno mirato a coloro che sono in cerca di lavoro, affinché possano rimettersi in carreggiata e far fronte all’impatto della pandemia, nonché a garantire la piena partecipazione dei giovani alla società.
  • La crisi da COVID-19 ha eroso i livelli di ottimismo andando a colpire l’equilibrio tra vita professionale e vita privata delle donne in misura maggiore rispetto agli uomini. Sarà essenziale porre rimedio a questi effetti negativi per garantire che le donne non debbano pagare un prezzo sproporzionato per la pandemia.
  • Fare sì che i cittadini continuino ad avere fiducia nelle istituzioni nazionali ed europee deve restare un obiettivo fondamentale in tempi di crisi, dal momento che il rispetto delle misure volte a tenere sotto controllo la pandemia di COVID-19 dipende in gran parte dal grado di fiducia nelle istituzioni e nelle raccomandazioni scientifiche. Anche l’aumento della fiducia nelle istituzioni espresso dai partecipanti che hanno beneficiato di misure di sostegno rappresenta un chiaro messaggio per i governi nazionali e l’UE.
Read less

Ricerca attuale e in corso

Top

Nel 2021 Eurofound continuerà a lavorare alle sue indagini paneuropee, concentrandosi sulla misurazione dell’impatto della COVID-19 sulle condizioni di vRead more

Nel 2021 Eurofound continuerà a lavorare alle sue indagini paneuropee, concentrandosi sulla misurazione dell’impatto della COVID-19 sulle condizioni di vita. Sulla base dei due cicli precedenti dell’indagine elettronica La vita, il lavoro e la COVID-19, è previsto un terzo ciclo nel 2021.

Eurofound pubblicherà i risultati sui giovani e sull’impatto iniziale della COVID-19 sul loro benessere e sulle prospettive occupazionali, compresi i NEET (giovani che non sono né occupati né iscritti a un corso di istruzione o formazione), analizzando altresì aspetti quali equità e prospettive future in relazione all’ottimismo e alla percezione della qualità della società. Questa ricerca si basa su lavori precedenti in materia di NEET e si avvale dei dati dell’indagine elettronica sulla COVID-19.

Particolare attenzione sarà prestata alle condizioni di vita delle persone anziane e alle loro esigenze in termini di servizi di assistenza formale e informale, nonché al benessere, al rischio di esclusione sociale e alla situazione finanziaria di tale categoria durante la pandemia e nel periodo successivo. Eurofound esaminerà le disparità nella disponibilità e nell’utilizzo dei servizi di assistenza esaminando una selezione di esempi di soluzioni a distanza per i servizi sanitari e di assistenza.

In relazione ai divari di genere creati dalla COVID-19, Eurofound indagherà ulteriormente sulla distribuzione del lavoro retribuito e non retribuito e delle mansioni domestiche e di assistenza tra uomini e donne durante la crisi.

Saranno valutati una serie di aspetti relativi all’impatto della pandemia e ai cambiamenti nei servizi pubblici, come quelli di supporto all’occupazione, i servizi sanitari e di assistenza, la protezione sociale e l’istruzione: ad esempio, l’uso e l’offerta degli stessi, la preparazione dei fornitori, l’uso di strumenti digitali, il consolidamento e il finanziamento nonché la soddisfazione e le esperienze degli utenti dei servizi.

Nelle sezioni seguenti è possibile accedere a una serie di pubblicazioni, dati e lavori in corso su questo argomento.

Read less
  • Publications (620)
  • Dati
  • Ongoing work (7)

Ongoing work

Research continues in this topic on a variety of themes, which are outlined below with links to forthcoming titles. 

 

Other ongoing work:

  • Mapping developments in advisory for household debt in EU countries as well as identifying barriers to access these services to combat poverty and assessing take-up
  • Analysing differences and inequalities in access to social services of general interest in the EU and assessing the nature and extent of convergence/divergence

 

Receive updates

Subscribe to updates on our work in the area of Condizioni e qualità della vita

Any personal data (names, e-mail, etc.) that you provide to us by completing the forms which appear on our website (e.g. comment forms) will be processed in accordance with Regulation (EU) 2018/1725 of the European Parliament and of the Council of 23 October 2018 on the protection of natural persons with regard to the processing of personal data by the Union institutions, bodies, offices and agencies and on the free movement of such data. The purpose of collection of personal data is to allow interaction between Eurofound and external users who provide their feedback on or express their interest in our work.

You have the right to obtain access to and rectification of your personal data. You may also, under certain circumstances, ask to have this data blocked or request the erasure of personal data which you consider to have been unlawfully processed; or object to the processing of your personal data at any time on legitimate compelling grounds relating to your particular situation.