Analisi della convergenza nell’Unione europea

14 October 2019

L’Unione europea si impegna a favore della coesione economica, sociale e territoriale, di una crescita economica equilibrata e di una convergenza economica verso l’alto. Negli ultimi decenni tra gli Stati membri sono state registrate tendenze alla convergenza in relazione sia alla dimensione economica che sociale. La crisi ha arrestato tali tendenze e dal 2008 i risultati degli Stati membri dell’Unione europea sono stati caratterizzati da una fase di stallo o da andamenti divergenti. 

Subscribe now and receive updates on Eurofound's work in the area of Analisi della convergenza nell’Unione europea

I risultati divergenti tra gli Stati membri e le crescenti disuguaglianze all’interno degli stessi sono motivo di preoccupazione comune per varie ragioni. In primo luogo, perché contraddicono l’aspettativa in base alla quale una più profonda integrazione europea porta a una maggiore coesione a livello nazionale e paneuropeo. In secondo luogo, perché possono diffondere tra i cittadini una percezione di ingiustizia sociale e iniquità, alimentando sentimenti antieuropei e minando al contempo il progetto europeo.

Per attuare le giuste iniziative e valutarne l’efficacia ai fini del conseguimento dell’obiettivo di una convergenza verso l’alto, i responsabili politici devono disporre di dati sulle tendenze e dinamiche divergenti sia all’interno degli Stati membri che tra di essi. È importante sapere se queste tendenze esistono e se indicano o meno un generale peggioramento delle condizioni di vita e di lavoro, se è in aumento la distanza tra gruppi di Stati membri o regioni e se alcuni gruppi si stanno muovendo in direzioni differenti. 

 

Forum della Fondazione 2017

Il Forum della Fondazione rappresenta l’evento faro di Eurofound e si è svolto il 14-15 novembre 2017 presso il Castello di Dublino, in Irlanda. Le discussioni tra i 200 partecipanti di alto livello provenienti dall’Europa e dal resto del mondo si sono incentrate sulle varie prospettive di convergenza in Europa e sul suo legame con il pilastro europeo dei diritti sociali. Considerando la dimensione economica e sociale come due facce della stessa medaglia, l’accento è stato posto sulla convergenza verso l’alto delle condizioni di vita e di lavoro, compresa l’occupazione.

Vedi presentazioni, documenti di riferimento e programma del Forum

 

La convergenza economica e sociale verso l’alto è vista come un obiettivo comune dell’Unione economica e monetaria nonché dell’Unione europea nel suo complesso. Al fine di integrare l’elemento sociale al centro della sua azione politica, nel novembre 2017 la Commissione ha proclamato formalmente il pilastro europeo dei diritti sociali. Essendo una delle attuali priorità politiche della Commissione, il pilastro «funge da bussola per orientare un rinnovato processo di convergenza in Europa».

Il lavoro di Eurofound

Focalizzandosi sulla convergenza dei risultati e delle prestazioni degli Stati membri e delle regioni, Eurofound analizza la convergenza tra gli Stati membri nei seguenti settori di ricerca: fattori socioeconomici, occupazione, condizioni di lavoro e di vita. Il settore socioeconomico comprenderà l’indagine sulla convergenza reale, vale a dire il PIL pro capite e altre variabili macroeconomiche, nonché l’accesso a un’ampia gamma di servizi e alla protezione sociale.

La convergenza in materia di occupazione sarà analizzata principalmente sulla base dell’evoluzione storica della partecipazione all’occupazione attraverso l’utilizzo dei dati di Eurostat.

Lo studio della convergenza in relazione alle condizioni di lavoro si baserà sul concetto di qualità del lavoro misurata attraverso l’indagine europea sulle condizioni di lavoro e altre fonti statistiche.

L’indagine sulle condizioni di vita comprenderà indicatori oggettivi e soggettivi, ivi compresi i dati estratti dall’indagine europea sulla qualità della vita, e riguarderà la qualità della società, le condizioni di vita e il benessere generale.

L’analisi della convergenza prenderà altresì in considerazione diversi orizzonti temporali, dalle tendenze a breve e a lungo termine e, ove opportuno e fattibile, sarà ripartita per sesso e fascia d’età al fine di cogliere le diverse tendenze all’interno della popolazione.

L’attività di ricerca è organizzata in tre filoni principali. In primo luogo, controlla le ultime tendenze e i risultati convergenti e divergenti tra gli Stati membri e all’interno degli stessi nei settori di ricerca summenzionati. In seguito, adottando un approccio globale, l’attività di ricerca mira a comprendere i fattori trainanti di queste tendenze. Sarà compresa l’analisi delle caratteristiche istituzionali, a livello macro e micro. Infine, la ricerca fornirà elementi di prova per alimentare il dibattito sulle iniziative e le opzioni per promuovere la convergenza economica e sociale a livello europeo.

Eurofound sta esplorando la possibilità di combinare gli indicatori e creare indici sintetici, basandosi sull’esperienza di altre organizzazioni internazionali. Le analisi, basate su lavori precedenti, prenderanno in considerazione l’idea di raggruppare paesi o regioni per comprendere le differenze esistenti tra loro.

Ongoing work

  • Progress in convergence on working conditions
  • State of play: Convergence in 2019
  • Monitoring convergence in living conditions and providing in-depth analyses of convergence trends among European countries as well as a discussion of policy options to restore convergence among Member States
  • Monitoring convergence in social protection and providing in-depth analyses of convergence trends among European countries as well as a discussion of policy options to restore convergence among Member States
  • Report on regional convergence and inequalities, which investigates evolutions of social imbalances (e.g. unemployment, social exclusion, poverty) at the regional level and examines the relationship between growth, regional disparities and interpersonal inequalities 
     

Highlights (9)

Tutti (30)

Publications (21)

News (4)

Events (5)