Indagini

PDF version Printer-friendly version

Eurofound ha messo a punto tre indagini, ripetute a intervalli regolari, per contribuire alla pianificazione e alla creazione di migliori condizioni di vita e di lavoro. Le indagini offrono una preziosa fonte di informazioni comparative sulla qualità delle condizioni di vita e di lavoro all'interno dell'UE. Grazie a un'analisi dettagliata dei dati dell'indagine, Eurofound è in grado di individuare tendenze nuove ed emergenti nonché di approfondire le questioni fondamentali delle politiche europee. I risultati offrono ai politici una solida base per individuare opportunità di miglioramento e sviluppare prospettive di lungo termine. Le indagini rappresentano un elemento chiave della missione di Eurofound, volta a fornire informazioni e consulenza di alta qualità a responsabili delle politiche, parti sociali e ricercatori a livello dell'UE e a livello nazionale nonché ai cittadini europei.

L'indagine europea sulla qualità della vita (EQLS), condotta nel 2003, 2007 e nel 2011-12, offre un quadro completo delle condizioni di vita nei paesi europei. Lo studio contiene un'ampia serie di indicatori relativi a diverse dimensioni della qualità della vita, sia oggettivi che soggettivi. Alcune domande dell'EQLS sono state utilizzate in uno speciale Eurobarometro sulla povertà e l'esclusione sociale nell'autunno del 2009. Alla luce del recente e forte interesse nella qualità della vita dei cittadini europei, l'EQLS acquisisce sempre più importanza per il contributo di Eurofound al dibattito del mondo politico e accademico.

L'indagine europea sulle condizioni di lavoro (EWCS) è l'indagine più lunga condotta da Eurofound ed è divenuta una fonte consolidata di informazioni sulle condizioni di lavoro, sull'occupazione e sulla qualità del lavoro. Articolata in cinque cicli avviati a partire dal 1990, l'indagine consente di monitorare le tendenze a lungo termine riscontrate nelle condizioni di lavoro in Europa. I temi trattati comprendono lo status occupazionale, la durata e l'organizzazione dell'orario di lavoro, l'organizzazione lavorativa, l'apprendimento e la formazione, i fattori di rischio fisico e psicosociale, la salute e la sicurezza, la partecipazione dei lavoratori, l'equilibrio tra lavoro e vita privata, la retribuzione e la sicurezza finanziaria nonché il legame fra lavoro e salute.

L'indagine sulle imprese europee (ECS), effettuata nel 2004 e nel 2009, offre una panoramica sulle prassi messe a punto sul posto di lavoro e sulle modalità relative alla loro negoziazione nelle imprese europee. L'indagine si basa sui pareri espressi sia dai rappresentanti dei dirigenti che dai rappresentanti dei lavoratori. È stata lanciata per la prima volta nel 2005 come indagine europea sull'orario di lavoro e l'equilibrio tra lavoro e vita privata. L'indagine è stata ripetuta nel 2009 come indagine sulle imprese europee, incentrandosi sulle prassi in materia di flessibilità e sulla qualità del dialogo sociale.

Le tre indagini condotte da Eurofound condividono le seguenti caratteristiche:

  • campioni rappresentativi;
  • inserimento di tutti gli Stati membri dell'UE, nonché dei paesi candidati (potenziali) e di alcuni paesi dell'EFTA nel campo d'indagine;
  • comparabilità tra paesi;
  • cicli multipli (per un'analisi delle tendenze);
  • questionari relativi a un'ampia serie di tematiche e ideati per soddisfare le esigenze politiche europee;
  • sviluppo in stretta collaborazione con le parti interessate tripartite di Eurofound;
  • questionari costruiti su una base scientifica interdisciplinare;
  • elaborazione di una strategia per la garanzia della qualità;
  • disponibilità tempestiva dei risultati, reperibili nelle relazioni relative alle politiche o attraverso lo strumento di mappatura delle indagini e lo UK Data Archive.