Condizioni di lavoro e lavoro sostenibile

25 Giugno 2020

La sfida demografica costituita dall’invecchiamento della popolazione e la crescente diversità della vita lavorativa hanno comportato una maggiore attenzione per il concetto di lavoro sostenibile nel corso della vita, sottolineando quanto sia importante la qualità di un posto e dell’ambiente diRead more

La sfida demografica costituita dall’invecchiamento della popolazione e la crescente diversità della vita lavorativa hanno comportato una maggiore attenzione per il concetto di lavoro sostenibile nel corso della vita, sottolineando quanto sia importante la qualità di un posto e dell’ambiente di lavoro per tutta la durata della vita professionale di un lavoratore.

Lavorare più a lungo significa lavorare meglio. L’organizzazione del lavoro e i relativi accordi devono adeguarsi alle esigenze individuali. 

Read less

Recent updates

Racial discrimination is not a thing of the past in the EU

Although EU law guarantees equal treatment for all among its founding principles, discrimination in the EU is not a...

Privilege or necessity? The working lives of people with multiple jobs

Although a small proportion of the EU workforce holds down more than one job, it is worth understanding the phenomenon...

Challenges and prospects in the EU: Working conditions and sustainable work

How can working conditions be improved to make work more sustainable over the life course? This question has been the...
Forthcoming
Top

I temi che attualmente interessano i responsabili delle politiche dell’UE comprendono l’equilibrio tra vita lavorativa e vita privata (in particolare per i genitori che lavorano), il prolungamento della vita professionale e laRead more

I temi che attualmente interessano i responsabili delle politiche dell’UE comprendono l’equilibrio tra vita lavorativa e vita privata (in particolare per i genitori che lavorano), il prolungamento della vita professionale e la garanzia di un equilibrio adeguato tra flessibilità e sicurezza. Questo, inoltre, significa combattere il lavoro non dichiarato e fraudolento, investire nel capitale umano e lottare contro le forti disparità presenti tra le persone nel mercato del lavoro.

La strategia Europa 2020 della Commissione europea persegue una “crescita intelligente, sostenibile e inclusiva”, il che implica una particolare attenzione per la qualità del lavoro e le condizioni lavorative, come ha sottolineato la Commissione nel 2010 nella sua “Agenda per nuove competenze e per l’occupazione”. Nell’aprile 2017 la Commissione ha varato il pacchetto sul pilastro europeo dei diritti sociali, che stabilisce principi e diritti strutturati attorno a tre categorie principali, una delle quali è costituita da condizioni di lavoro eque.

Il lavoro di Eurofound

Eurofound vanta una provata competenza in materia di monitoraggio e analisi delle condizioni di lavoro, maturata in oltre 40 anni in un ampio ventaglio di ambiti, tra cui l’orario lavorativo e l’equilibrio tra vita lavorativa e vita privata, la salute sul posto di lavoro, la sicurezza e il benessere, la formazione e le competenze, l’organizzazione lavorativa, i guadagni e le prospettive nonché la soddisfazione sul lavoro.

Eurofound ha esaminato specificamente le condizioni di lavoro di uomini e donne in vari settori e occupazioni e in relazione a diverse fasce di età dei lavoratori.

Inoltre ha dedicato particolare attenzione alle condizioni in cui si trovano i lavoratori più anziani e a come tali condizioni siano connesse alla capacità e alla volontà di lavorare fino all’età pensionabile, indagando, in stretta consultazione con l’Agenzia europea per la sicurezza e la salute sul lavoro (EU-OSHA), sui rapporti tra lavoro e salute. Eurofound collabora anche con l’Organizzazione internazionale del lavoro (OIL) sui temi concernenti il futuro dell’attività lavorativa.

Contributi chiave

In occasione della sua sesta indagine europea sulle condizioni di lavoro (EWCS), condotta nel 2015, Eurofound ha intervistato 44 000 lavoratori di 35 paesi su un vasto spettro di temi connessi al lavoro. Essa si basa sugli insegnamenti tratti dalle precedenti cinque indagini per illustrare un ampio quadro dell’Europa al lavoro che spazia tra vari paesi, occupazioni, settori e fasce d’età. Lo strumento di mappatura delle indagini presenta questi dati in un formato interattivo, consentendo l’analisi delle variabili a seconda dello Stato membro e delle caratteristiche demografiche. 

Utilizzando i dati dell’EWCS, Eurofound ha elaborato alcuni indicatori per misurare diversi aspetti della qualità del lavoro in Europa. Altre ricerche hanno esaminato le politiche che consentono alle persone di partecipare al mercato del lavoro fino a un’età più avanzata e, nello specifico, come prolungare la vita lavorativa con piani di pensione flessibili.

Il lavoro svolto in collaborazione con l’EU-OSHA si è tradotto in una relazione congiunta sui rischi psicosociali sul lavoro in Europa. Eurofound ha anche trattato più specificamente la violenza fisica e psicologica sul lavoro.

Read less

Receive updates

Subscribe to updates on our work in the area of Condizioni di lavoro e lavoro sostenibile

Registrati

Key outputs over the years

Show more (12)
  • Publications (298)
  • Dati
  • Ongoing work (3)

Dati

A selection of related data on this topic are linked below. 

Ongoing work

Research continues in this topic on a variety of themes, which are outlined below with links to forthcoming titles. 

 

Other ongoing work

  • Analysis of how working conditions differ across sectors to provide evidence on working conditions and their implications for sustainable work.
  • Links between employee engagement and development of workers knowledge and skills
  • A flagship report covering working conditions and sustainable work (including findings from ‘Differences in working conditions between various groups of workers – analysing trends over time’)

 

Receive updates

Subscribe to updates on our work in the area of Condizioni di lavoro e lavoro sostenibile

Any personal data (names, e-mail, etc.) that you provide to us by completing the forms which appear on our website (e.g. comment forms) will be processed in accordance with Regulation (EU) 2018/1725 of the European Parliament and of the Council of 23 October 2018 on the protection of natural persons with regard to the processing of personal data by the Union institutions, bodies, offices and agencies and on the free movement of such data. The purpose of collection of personal data is to allow interaction between Eurofound and external users who provide their feedback on or express their interest in our work.

You have the right to obtain access to and rectification of your personal data. You may also, under certain circumstances, ask to have this data blocked or request the erasure of personal data which you consider to have been unlawfully processed; or object to the processing of your personal data at any time on legitimate compelling grounds relating to your particular situation.