Condizioni di lavoro e lavoro sostenibile

19 Ottobre 2021

Le condizioni di lavoro e il lavoro sostenibile sono una delle sei principali attività del programma di lavoro di Eurofound per il periodo 2021-20Read more

Le condizioni di lavoro e il lavoro sostenibile sono una delle sei principali attività del programma di lavoro di Eurofound per il periodo 2021-2024. Eurofound continuerà a operare come un centro di competenza per il monitoraggio e l’analisi degli sviluppi in questo settore, con riguardo anche alle modalità con cui la crisi da COVID-19 ha inciso sulle condizioni e sulla qualità del lavoro, oltre che sulle pratiche sul luogo di lavoro.

Nel periodo 2021-2024, Eurofound offrirà importanti approfondimenti sulle sfide e sulle prospettive relative alle condizioni di lavoro e al lavoro sostenibile nell’UE. Basandosi su competenze consolidate in questo settore, Eurofound esaminerà le tendenze e i progressi nel tempo e individuerà le preoccupazioni emergenti in merito alle condizioni e alla qualità del lavoro. L’analisi riguarderà diversi paesi, settori, occupazioni e gruppi di lavoratori vertendo su questioni quali l’organizzazione del lavoro il telelavoro l’orario di lavoro l’equilibrio tra vita professionale e vita privata la parità di trattamento la salute e il benessere sul luogo di lavoro le competenze e la formazione i redditi e le prospettive , e la soddisfazione professionale. Le forme di occupazione atipiche , soprattutto il lavoro autonomo, saranno oggetto di un’attenzione del tutto particolare.

Alla luce della sfida demografica dell’UE rappresentata dall’ invecchiamento della popolazione e dalla crescente diversità della vita lavorativa, Eurofound continuerà a esaminare i fattori che consentono a un maggior numero di lavoratori di rimanere più a lungo nel mondo del lavoro. Porrà inoltre l’accento sul miglioramento della qualità del lavoro quale fattore di una maggiore partecipazione al mercato del lavoro e di una maggiore motivazione dei lavoratori, contribuendo al lavoro sostenibile lungo tutto l’arco della vita.

I legami tra lavoro e salute saranno esaminati in stretta consultazione con l’Agenzia europea per la sicurezza e la salute sul lavoro (EU-OSHA). Eurofound intende sviluppare la sua collaborazione con l’Organizzazione internazionale del lavoro (OIL) su questioni relative al futuro del lavoro e alle condizioni di lavoro a livello globale.

 

«Nel complesso, è una buona notizia, poiché le condizioni di lavoro nell’Unione europea stanno migliorando, anche se molto lentamente; tuttavia, la preoccupazione è che questo non valga necessariamente per tutti i gruppi di lavoratori. Dipende assai dal settore in cui si lavora, dal livello d’istruzione raggiunto e, francamente, anche dall’essere uomo o donna.»

— Barbara Gerstenberger, capo dell’unità Vita lavorativa

Read less

Aggiornamenti recenti

Challenges for sustainable work

Challenges for sustainable work 07 October 2021, High-level conference on 'Quality Work for a Quality Life' - Slovenian...

EU Presidency of Slovenia high-level conference on 'Quality Work for a Quality Life'

The EU Presidency of Slovenia is organising a high-level conference on 7 October 2021 on the provision of quality work...

Tools of trade: Supporting export businesses to improve their workplace practices

The economic and labour market contribution of international businesses is well recognised, but policymakers could do...

Receive updates

Subscribe to updates on our work in the area of Condizioni di lavoro e lavoro sostenibile

Registrati

Come affrontare le priorità delle parti interessate

Top

La ricerca dell’Eurofound intende sostenere l’azione politica volta a migliorare le condizioni e la qualità del lavoro, continuando ad affrontare le sfide con cui l’UE e le istanze nazionali si confrontano nei settori del lavoro e dell’occupazioRead more

La ricerca dell’Eurofound intende sostenere l’azione politica volta a migliorare le condizioni e la qualità del lavoro, continuando ad affrontare le sfide con cui l’UE e le istanze nazionali si confrontano nei settori del lavoro e dell’occupazione. È incentrata sull’individuazione di questioni urgenti e di gruppi specifici a rischio, e sull’analisi di determinati elementi.

Il piano di lavoro dell’Agenzia è allineato alle linee guida politiche della Commissione europea dei prossimi quattro anni, e alimenta direttamente una serie di settori politici chiave volti a creare una solida Europa sociale. In particolare, la ricerca di Eurofound sosterrà le iniziative politiche nell’ambito del pilastro europeo dei diritti sociali all’indomani della crisi da COVID-19 e le attività tra l’altro connesse alla strategia europea per la parità di genere 2020-2025, alla garanzia rafforzata per i giovani, al pacchetto di sostegno all’occupazione giovanile, all’agenda per le competenze, nonché all’innovazione e alla creazione di posti di lavoro e alla proposta della Commissione europea di salari minimi adeguati nell’UE.

Read less

Messaggi politici chiave

Top

Le principali conclusioni emerse dalla ricerca di Eurofound fungono da contributo per i decisori politici per affrontare alcune delle questioni chiave in questo settore.

Read more

Le principali conclusioni emerse dalla ricerca di Eurofound fungono da contributo per i decisori politici per affrontare alcune delle questioni chiave in questo settore.

  • Il miglioramento delle condizioni di lavoro è fondamentale per i lavoratori e i datori di lavoro. Occorre prendere in considerazione molti aspetti diversi nella qualità del lavoro. Posti di lavoro di buona qualità consentono alle persone di avere una vita lavorativa più lunga e migliore, contribuendo alla sostenibilità del lavoro e a un buon equilibrio tra vita professionale e vita privata.
  • Le condizioni di lavoro nell’UE stanno generalmente migliorando, anche se il ritmo dei progressi è graduale. I progressi non sono altrettanto rapidi per alcuni gruppi di lavoratori; dipendono dal tipo di contratto di lavoro, dal settore e dal livello d’istruzione raggiunto.
  • Vi sono svariate modalità per migliorare le condizioni e la qualità del lavoro nell’UE. I governi hanno certamente un ruolo importante da svolgere nella definizione di un quadro attraverso la regolamentazione. Tuttavia, anche i lavoratori, i datori di lavoro e le loro organizzazioni sono attori importanti. Per molti aspetti della qualità del lavoro, il cambiamento si manifesta nel luogo di lavoro.
  • Soltanto un quinto delle aziende europee ha trovato il segreto per raggiungere sia un livello di benessere ottimale sul luogo di lavoro sia ottimi risultati aziendali. È stato dimostrato che i luoghi di lavoro «ad elevato livello di investimenti e di coinvolgimento» offrono i migliori risultati per i lavoratori e i datori di lavoro, incrementando le prestazioni e migliorando la qualità del lavoro, mediante una maggiore autonomia dei lavoratori, facilitandone il coinvolgimento e promuovendone la formazione e l’apprendimento.
  • Molte persone, in particolare i genitori e altri prestatori di assistenza, hanno difficoltà a conciliare il lavoro e gli impegni di natura non professionale. Se da un lato le modalità di lavoro flessibili possono contribuire ad affrontare queste difficoltà, dall’altro esse comportano anche delle sfide. Il telelavoro, ad esempio, offre una maggiore libertà di scelta in merito a quando e dove lavorare, ma può anche comportare orari di lavoro più lunghi, accompagnati da una maggiore difficoltà a sconnettersi dal lavoro.
  • L’aumento del telelavoro durante la pandemia da COVID-19 ha evidenziato quanto sia divenuto incerto il confine tra vita professionale e vita privata. Molti governi e parti sociali stanno discutendo iniziative sul «diritto a sconnettersi», per impedire che ampie fasce di lavoratori siano a rischio di subire un esaurimento fisico ed emotivo.
  • In futuro, le parti sociali dovrebbero proporsi di inserire, in quadri giuridici o accordi, disposizioni per i lavoratori in merito alla natura volontaria del telelavoro o all’idoneità di determinate mansioni a quest’ultimo. Sarà altresì fondamentale chiarire come i datori di lavoro possano contribuire alle spese connesse al lavoro da casa, nonché garantire la parità di retribuzione e di accesso alla formazione per coloro che lavorano da remoto.
Read less

Ricerca attuale e in corso

Top

Nel 2021 Eurofound continuerà a svolgere le sue indagini paneuropee, con l’impatto della COVID-19 e la qualità del lavoro al centro del proprio iRead more

Nel 2021 Eurofound continuerà a svolgere le sue indagini paneuropee, con l’impatto della COVID-19 e la qualità del lavoro al centro del proprio impegno. Sulla base delle precedenti edizioni dell’indagine, l’Agenzia esaminerà una serie di tematiche relative alle condizioni di lavoro in un’edizione adattata della sua indagine europea sulle condizioni di lavoro (EWCS) nel 2021, e un’ulteriore ondata nel 2023, effettuando nel contempo un’analisi secondaria dei dati dell’indagine delle imprese europee del 2019.

Esaminerà in che modo la crisi da COVID-19 abbia influito sulle condizioni di lavoro e sulle pratiche sul luogo di lavoro, compresi gli accordi di telelavoro, sulla base di un questionario di follow-up dell’ECS e di molteplici cicli dell’indagine online sulla vita, sul lavoro e sulla COVID-19. L’accento posto sulle misure sul luogo di lavoro integrerà le informazioni raccolte mediante la banca dati «COVID-19 EU PolicyWatch» di Eurofound e l’analisi delle misure adottate dal governo e dalle parti sociali.

Tra le attività di Eurofound rientra anche l’analisi delle condizioni lavorative riguardanti l’impatto del cambiamento, la coesione e la convergenza sociale.

Nelle sezioni seguenti è possibile accedere a una serie di pubblicazioni, dati e lavori in corso su questo argomento.

Read less
  • Publications (2528)
  • Dati
  • Ongoing work (3)

Ongoing work

Research continues in this topic on a variety of themes, which are outlined below with links to forthcoming titles. 

 

 

Receive updates

Subscribe to updates on our work in the area of Condizioni di lavoro e lavoro sostenibile

Any personal data (names, e-mail, etc.) that you provide to us by completing the forms which appear on our website (e.g. comment forms) will be processed in accordance with Regulation (EU) 2018/1725 of the European Parliament and of the Council of 23 October 2018 on the protection of natural persons with regard to the processing of personal data by the Union institutions, bodies, offices and agencies and on the free movement of such data. The purpose of collection of personal data is to allow interaction between Eurofound and external users who provide their feedback on or express their interest in our work.

You have the right to obtain access to and rectification of your personal data. You may also, under certain circumstances, ask to have this data blocked or request the erasure of personal data which you consider to have been unlawfully processed; or object to the processing of your personal data at any time on legitimate compelling grounds relating to your particular situation.